Camera di Commercio ha convocato per la presentazione del progetto Varese #DoYouBike? le principali associazioni di categoria, i comuni e gli enti della provincia di Varese coinvolti nello sviluppo turistico del territorio. La relazione sul progetto è stata seguita con molto interesse e tutti gli stakeholders hanno interagito in modo molto propositivo, elogiando pubblicamente la proposta di sviluppo e iniziando già a rilasciare i primi feedback e proposte.

Ciò che ha maggiormente colpito è stata la concretezza della proposta che contiene obiettivi ben chiari e soggetti a scadenze ben definite. Giordano Ferrarese, presidente provinciale della Federazione Italiana Pubblici Esercizi, è intervenuto elogiando l’iniziativa e fornendo diversi spunti per una possibile implementazione delle colonnine di ricarica presso bar e ristoranti. L’assessore allo sport di Luino, Serena Botta, ha da subito confermato la volontà di sostenere e promuovere l’iniziativa, così come Paolo Sartori, Presidente della Comunità Montana Piambello che ha dimostrato adesione immediata e propositività.

I direttori di Confcommercio Varese e Gallarate hanno espresso interessanti valutazioni sul coinvolgimento degli operatori che rappresentano e volontà di mettersi a disposizione per la parte che compete alle loro organizzazioni. Presente anche il Consorzio Turistico Varesino, che ha apprezzato molto l’iniziativa e si è proposto come interlocutore verso gli operatori aderenti. Interessanti gli interventi del sindaco di Angera, Alessandro Paladini Molgora, che ha già iniziato a ragionare sulla parte operativa e di messa a sistema del progetto così come il vicesindaco di Sesto Calende, Edoardo Favaron.

I rappresentanti dei bike hotel attualmente esistenti hanno dato ottime indicazioni sui “modus operandi” utili al fine di aumentare e strutturare altre realtà in grado di accogliere cicloturisti, esprimendo interessanti osservazioni su itinerari e servizi di ricarica per E-bike. Altri utili spunti sono stati valutati sul fronte dei servizi come i trasferimenti su rotaia, la possibilità di creare sinergie sui noleggi delle biciclette e la gestione tramite APP e web. Tutte considerazioni che sono state recepite da Camera di Commercio e inserite nei documenti di valutazione. Dal giorno successivo, tanti di questi interlocutori hanno voluto essere coinvolti direttamente in una fase di analisi delle opportunità per il la parte di loro competenza, proponendosi come partner del progetto.